INFRASTRUTTURE PER LA COMUNITA’ E PER L’AMBIENTE

  • Conclusione dell’iter di approvazione del Piano Urbanistico Comunale.
  • Completamento dell’ultimo tratto della strada Pioppi-Torre con annessi sottoservizi e riqualificazione complessiva dell’intera area.
  • Costruzione della bretella di collegamento parallela a Corso Vittorio Emanuele e relativa messa in sicurezza del costone roccioso sovrastante, senza oneri per il Comune.
  • Nella medesima progettazione è prevista, sempre con il sistema del project financing, la realizzazione di parcheggio pubblico (75 posti auto a rotazione e 45 posti moto) e di circa 180 box pertinenziali a prezzi calmierati.
  • Ristrutturazione dell’impianto di depurazione sito in località “Grotte”, e prosecuzione delle procedure per “IL NUOVO DEPURATORE MINORI-MAIORI”, già progettato e finanziato.
  • Completamento della strada di collegamento Monte – Villamena
  • Adeguamento funzionale della tendostruttura.
  • Riqualificazione del fronte mare: lungomare – delocalizzazione campo di calcetto – piazza Umberto I – piazzale California – pedonalizzazione di via Torricella – galleria Minori-Maiori con parcheggio in roccia e collegamento al Porto di Maiori.
  • Vettore meccanico Minori-Ravello.
  • Manutenzione straordinaria e rifacimento dei tratti fognari più usurati.
  • Implementazione della rete idrica attraverso la costruzione di un serbatoio in località Torre – Martelluzzo.
  • Attuazione degli interventi per la mitigazione del rischio idrogeologico, inseriti negli studi di fattibilità riguardanti il vallone Petrito e le località Tuscarano-Sambuco.
  • Lavori di prevenzione e riduzione del rischio inerente il patrimonio scolastico (già finanziati per euro 400.000).
  • Interventi per la completa metanizzazione del territorio comunale.
  • Rifacimento dell’impianto di illuminazione pubblica in chiave di risparmio energetico e di armonico inserimento ambientale.
  • Connettività totale e superamento del digital divide.
  • Ristrutturazione e regolamentazione del c.d. “Palazzo delle Arti”, con sala polifunzionale e sedi per le attività culturali.
  • Completamento manto stradale Via Lama.
  • Azioni di sostegno alle attività agricole e della limonicoltura.

AZIONI A TUTELA DELLE RISORSE IMMATERIALI

La ricchezza di Minori sta anche, e forse soprattutto, nelle risorse immateriali che possiede: la storia, la cultura, le tradizioni, l’arte, la musica, la gastronomia, l’intraprendenza e le capacità delle persone. Questi beni vanno tutelati e valorizzati per salvaguardare l’identità del paese, ma anche in chiave di potenzialità lavorative e reddituali.

  • Progetto turistico “Ozi marittimi”. Il progetto parte dal principale attrattore storico-archeologico della città, la Villa Marittima Romana, che viene valorizzata con una suggestiva forma di spettacolarizzazione, per poi estendersi a un indotto variegato (esercizi ricettivi e ristorativi, strutture balneari, erogatori di servizi, etc.) ricomprendente tutte le proposte turistiche presenti sul territorio, sino ad annoverare il turismo escursionistico con il riassetto della sentieristica collinare, ed a istituire forme nuove di turismo balneare-curativo, sul modello praticato proprio a Minori dalla latinità. Coniugare cultura, ambiente, salute ed enogastronomia è la chiave di questo progetto che intende offrire alla fruizione turistica un “modo di vivere” intenso e piacevole a partire dalla vita della popolazione residente.
  • Le “tradizioni forti” di Minori, su cui è nata e cresciuta l’identità del paese (soprattutto i riti della settimana santa e le altre manifestazioni religiose), hanno ricevuto nuovo impulso e riconoscimento. Proseguendo lungo questo percorso, esse devono rientrare a pieno titolo nell’offerta turistica complessiva, anche in un’ottica di destagionalizzazione.
  • Completata la regolamentazione del Palazzo delle Arti, il plesso diventerà sede di manifestazioni e spettacoli, oltre a garantire spazi di operatività alle tante realtà associative che animano il paese, a partire da quelle musicali.
  • Progetto “I percorsi della Storia e della Memoria”: recupero e scelta di foto d’epoca relative alla storia di Minori, ai suoi luoghi più significativi, alle attività produttive, a quelle artistiche. Le foto selezionate vengono poi riprodotte su pannelli di dimensioni variabili, apposti nei vicoli della cittadina.

LA VITA QUOTIDIANA

  • La circolazione veicolare e la sosta riceveranno un evidente beneficio dalla realizzazione della c.d. bretella e dei relativi posti auto. Peraltro nell’immediato verrà predisposto un nuovo “piano traffico” sulla base delle segnalazioni dell’utenza.
  • Nelle more della dislocazione del campo di calcetto e dell’adeguamento della tendostruttura comunale, verrà regolamentata e assegnata la gestione degli impianti sportivi.
  • Attivazione di strumenti di partecipazione e consultazione diretta anche tramite piattaforme telematiche.
  • Tutti i servizi comunali saranno resi accessibili anche on-line.
  • Attivazione di una nuova area di stoccaggio rifiuti in località “demanio” di Maiori.
  • Verrà affrontato con decisione il problema della sporcizia animale, con il supporto della videosorveglianza, di specifici provvedimenti e di un programma di educazione e sensibilizzazione al rispetto degli spazi pubblici.
  • Implementazione del servizio di trasporto locale sino alle località Monte-Villamena, ed eventuale introduzione di corse per Maiori.
  • Consolidamento dei servizi rivolti agli anziani (Ada, ADH, Centro Anziani, Soggiorni climatici, momenti di aggregazione e socialità, orti sociali).
  • Sviluppo di operazioni di sostegno alle famiglie disagiate.
  • Creazione di servizi integrativi all’infanzia (istituzione degli Spazi bambini e bambine fondi Pac già utilizzabili per il 2014).
  • Azioni di potenziamento di prevenzione alla violenza sulle donne.
  • Incentivazione alle azioni di aggregazione giovanile (forum, associazioni), promozioni di progetti intercomunali per soggiorni studi all’estero, potenziamento dell’Informagiovani attraverso i PTG (piani territoriali giovanili), promuovere la piena fruizione delle attività sportive e del tempo libero.
  • Nuove iniziative ludiche per l’infanzia.
  • Implementazione della rete sociale territoriale.

MINORI È DIVENTATA IMPORTANTE: CONTIUERA’ AD ESSERLO

  • Il nostro piccolo paese ha assunto un ruolo centrale dal punto di vista sia istituzionale che politico.
  • La delega per la sanità conferita al Sindaco di Minori da parte della Conferenza dei Sindaci della Costa d’Amalfi, unitamente alla presenza nell’organo consultivo della ASL Salerno, attestano del profondo impegno profuso a favore di tutti i cittadini, specialmente in difesa del plesso ospedaliero di Castiglione. E’ assolutamente necessario che questo impegno prosegua, a tutela del fondamentale diritto alla salute.
  • L’interlocuzione con gli enti e i soggetti sovracomunali va ribadita e rafforzata, anche per cogliere tutte le possibili occasioni di partecipazione a progetti e a finanziamenti.
  • Sempre di più i servizi locali tendono ad essere erogati in forma associata e sempre di più Minori deve svolgere un ruolo di primo piano in quest’ambito, attraverso specifiche forme di raccordo e di intesa con i comuni viciniori. Efficienza e risparmi di spesa sono gli obiettivi salienti di questa strategia istituzionale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *